Vaccinazioni: consigli per i diciassettenni

    Adolescenti

    A’ dottò, c’ho diciasett’anni , per i vaccini ‘so er fijo della Petacci?

    Così mi “piacerebbe” che interloquisse un ragazzo nato nel 2000 o prima, insomma un non-millenials.
    Dico che mi “piacerebbe” perché non mi scriverebbe mai così,se non altro perche della Petacci forse non conosce né vita, né morte (menomale…) né miracoli e tampoco conosce il significato di esclusione, se non di vergogna conoscendo la storia, che una frase del genere significa nel gergo comune.

    Vaccini

    Perché, Petacci o no, di esclusione parrebbe trattarsi anche se il recente decreto ministeriale dell’obbligo, che tanto obbligatorio non è, si ferma al millenial e di fatto non lo riguarda.

    E allora? Ha diritto di sentirsi maggiormente considerato il ragazzo diciassettenne e ovviamente la ragazza diciassettenne?

    Certo che sì, se non altro perché lo sforzo ideativo delle 4 società scientifiche ideatrici del Calendario per la Vita cui il Piano nazionale della Prevenzione si è ampiamente ispirato (se non copiato o quasi,anzi avrebbe dovuto copiarlo del tutto) ha portato a raggruppare tutte le raccomandazioni vaccinali utili e disponibili in un unico schema ,dalla nascita alla quinta età.

    Cal25 1

    Quindi anche il diciassettenne è compreso, lui come tutti i cittadini italiani assicurati dal SSN e a lui come a tutti va data la giusta informazione.
    Innanzi tutto lui prima di compiere diciassette anni, ne aveva sedici l’anno prima, quindici due anni prima e così via tornando indietro all’inizio secolo, e questo vuol dire che fin dalla nascita i suoi genitori se avessero seguito le raccomandazioni del pediatra fin da allora gli avrebbero garantito le stesse vaccinazioni che ora i genitori dei bambini e ragazzi più giovani si devono affannare a eseguire in poco tempo se le avessero dimenticate, sminuite o,peggio, avessero seguito fonti colpevoli di disinformazione.

    Vaccinazioni

    Quindi non solo i fatidici “10” del cosìdetto obbligo, già disponibili allora,e cioè le tre dosi di esavalente e le due di morbillo,parotite e rosolia, ma anche i vaccini aggiunti successivamente, come l’antipneumococco inserito nel 2003, l’antipapillomavirus, inserito nel 2008, prima per le femmine ma da 3 anni anche per i maschi, le vaccinazioni contro le forme più gravi di meningite, e cioè contro il meningococco C nel 2005 e i vaccini relativi combinati per più sierotipi, e l’antivaricella dovuta ora a tutti i nati dal 2017 in poi ma ben raccomandata in questi “primi 40 anni” della sua vita di vaccino (questo risale la sua disponibilità sul mercato assistenziale).

    Insomma, nessuno si dimentica, nessuno resta escluso, obbligo o no; invece una consapevolezza prima dei genitori responsabili della salute dei nostri ragazzi e poi di loro stessi a essere protetti efficacemente per malattie evitabili con vaccino è auspicabile da tutti i medici prima che da chi ne ha sancito obblighi o raccomandazioni.

    Quindi caro ragazzo (o ragazza) devi vaccinarti per quanto il tuo medico curante ti raccomanderà e, se non fosse ancora tanto ferrato, allora puoi ricordarti del tuo vecchio pediatra che ti rivedrà volentieri per sapere come stai,cosa studi, quali progetti per il futuro, come te la passi insomma, andare da lui, chiedere quanto necessiti e vedrai che ti sapra’ rispondere adeguatamente o alla peggio inviarti sulla pagina Facebook del Progetto b free della FIMP che ti dara’ tante informazioni in merito alla tua salute in modo anche abbastanza divertente.
    Insomma, che tu non sappia chi sia la Petacci, cosa significa non essere suo fijo, forse può passare (ma non garantisco sull’insegnante di storia,,,) ma che tu non sia vaccinato contro le malattie più gravi evitabili e non ne sia consapevole, questo no, sarebbe molto grave.

    Contatti

    F.I.M.P.
    Federazione Italiana Medici Pediatri

    Via Parigi 11 scala A int. 105
    00185 ROMA

    Lunedi - Venerdi 09:00 - 17.00 

    presidenza@fimp.pro
    Tel. 06 44202575
    Fax: 0662204732

    supportotecnico@fimp.pro
    Mercoledi 09.00 - 15.00

    3316976129

     

    Newsletter

    Iscriviti alla newsletter FIMP

    © 2018 FIMP - Federazione Italiana Medici Pediatri